La dermatite da pannolino

La dermatite da pannolino è uno dei più comuni problemi dermatologici dell’infanzia e nei neonati può causare disagi e complicazioni.

 

Sebbene la dermatite da contatto sia la causa più comune, ci sono molte condizioni simili che non dovrebbero essere ignorate, come ad esempio la psoriasi o le dermatiti derivate da candida, da streptococco e da herpes, oppure da patologie più rare e complesse. È bene ricordare sempre che in mancata risposta al trattamento, consultare un medico eviterà di incorrere in complicazioni più o meno gravi.

Le dermatiti da contatto

Sia la dermatite irritativa da contatto che la dermatite allergica da contatto sono visibili nell’area del pannolino.

Dermatite irritativa da contatto

La dermatite irritativa da contatto colpisce fino al 25% dei bambini che indossano pannolini ed è la più comune causa di dermatite da pannolino. Si presenta come un eritema talvolta con abrasioni, croste, e quando grave, ulcere; di solito coinvolge i glutei, i genitali, il basso ventre e la parte superiore delle cosce.

La prevenzione è essenziale, la pelle deve essere tenuta asciutta e protetta. Frequenti cambi del pannolino sono necessari per ridurre al minimo l’esposizione della pelle a feci e urine oltre che per mantenere il bambino asciutto. Si raccomanda che i neonati vengano cambiati ogni ora e i bambini più grandi ogni 3-4 ore.

Recenti studi hanno dimostrato che i pannolini super assorbenti usa e getta, quando cambiati a intervalli appropriati, causano meno problemi dei pannolini di stoffa.

Dermatite allergica da contatto

La dermatite allergica da contatto deve essere presa in considerazione quando la patologia persiste nonostante il trattamento.

Appare generalmente nelle aree esposte all’agente offendente e può svilupparsi da componenti del pannolino o dai prodotti per la pulizia applicati nell'area. Gli allergeni più comuni sono solitamente sostanze usate come emulsionanti, in fragranze profumate e coloranti o nelle gomme; talvolta possono causare reazioni allergiche anche alcune sostanze utilizzate nelle salviette per bambini. Se si sospetta una dermatite allergica da contatto, soprattutto dopo la mancata risposta alla terapia, è vivamente consigliatorivolgersi al medico.

Se non guarisce?

La dermatite da pannolino rimane un problema significativo per i bambini. Sebbene i sintomi possano essere alleviati con prodotti come Bepanthenol® Pasta lenitiva protettiva, per evitare complicazioni, anche gravi, è bene non dimenticare che esistono problemi della pelle meno comuni che si presentano in modo simile.