Il corpo dopo la gravidanza

Accettare il proprio corpo dopo il parto non è un'impresa semplice. potrebbero esserci difficoltà nel dimagrire e di conseguenza a sentirsi belle.

 

È normale rivolere il proprio corpo, siamo bombardate da immagini di celebrità in bikini dopo due sole settimane dal parto. Tuttavia ricordiamo che queste persone dispongono di personal trainer e fanno una quantità incredibile di ginnastica già pochi giorni dopo il parto, cosa che non è sicuramente una buona idea. Per perdere tutto il peso assunto durante la gravidanza si impiegano normalmente da 9 a 12 mesi. Fino ad allora è bene imparare ad accettare le proprie curve, vestirsi in modo da nasconderle, mangiare in modo sano e fare un po’ di ginnastica dolce. Non è salutare mettersi pressione per perdere tutto il peso in poche settimane.

La pancia è la parte di cui la maggior parte delle donne si lamenta dopo il parto. Per contrarsi fino a tornare alle dimensioni precedenti alla gravidanza, l’utero impiega da quattro a sei settimane. L’allattamento e un po’ di ginnastica dolce aiuteranno ad appiattire e tonificare più velocemente la pancia, ma ci vorranno comunque alcuni mesi.

Fianchi e cosce sono le altre zone in cui le donne riscontrano cambiamenti. Portare il bambino a fare una passeggiata nella carrozzina, un corso di ginnastica post parto e della semplice ginnastica tonificante a casa aiuteranno a dimagrire più rapidamente.

Come vestirsi per nascondere le curve.

Per accettare la nuova silhouette si possono utilizzare forme e stili di abbigliamento disponibili nei negozi per valorizzare il corpo così come è, anche dopo il parto: con un piccolo investimento in alcuni capi ben scelti, si può apparire bene e a proprio agio anche lasciando al fisico il tempo di riprendersi.

I capi che nascondono meglio sono i vestiti stile impero o i top con taglio a blouson che si ripiegano su sé stessi per dare movimento nella zona della pancia. Si possono indossare abiti aderenti, ma questi devono avere numerose pieghe in vita; oppure un’ottima idea sono quelli con due o tre bottoni a partire dal collo e che si allargano più in basso in modo da non stringere. Molto adatti a questo periodo anche gli abiti a tunica.

I jeans a vita alta sono perfetti, poiché salgono oltre la pancia e donano una linea più piatta, inoltre si abbinano benissimo ai top in stile blouson. Infine, le gonne lisce sul davanti e allacciate sul fianco aiutano ad appiattire il ventre e ce ne sono per tutti i gusti: in maglia, in pelle o in stile scozzese.

Accessori come gioielli “statement” e sciarpe colorate serviranno ad aggiornare il proprio look in modo rapido e economico.

Ritrovare l’autostima dopo il parto.

Se la fiducia in sé stesse ha subito un duro colpo perché non ci si sente ancora bene con il proprio corpo, è importante fare qualcosa per migliorare l’umore.

Una buona idea è uscire ogni giorno per una breve passeggiata. L’aria fresca e l’esercizio fisico stimolano la produzione di sostanze chimiche che fanno sentire bene. Un’altra soluzione è concentrarsi sui propri punti forti: per esempio per chi ha dei bei capelli, può tagliarli e tingerli in modo da metterli in mostra. Anche un piccolo gesto come mettersi ogni giorno il proprio profumo preferito può aiutare il morale.

Come tornare in forma dopo il parto.

Seguire una dieta sana e fare della ginnastica dolce aiuterà a perdere peso gradualmente e a non riacquistarlo in seguito. Mangiare almeno cinque porzioni di frutta o verdura al giorno, fare sempre colazione e includere in ogni pasto carboidrati come pane, riso o pasta sono ottime abitudini.

Spuntini dolci, patatine, biscotti e cioccolato dovrebbero essere abbandonati o al massimo lasciati per occasioni particolari.

Questo non è il momento adatto a iniziare un nuovo regime di ginnastica ad alta intensità. Il pilates è ottimo per le neomamme, poiché dona loro una nuova consapevolezza di corpo e postura e tonifica i muscoli addominali; camminare con il bambino nel passeggino è facile e non richiede nemmeno l’aiuto di una babysitter ma è una buona idea anche iscriversi a un corso di ginnastica post parto.